logo

Ottobre è il mese della vista

Ottobre è il mese della vista.

Per tutto il mese, grazie all’iniziativa di Federottica, migliaia di ottici optometristi in tutta Italia offrono gratuitamente controlli visivi per la prevenzione e la compensazione dei difetti visivi.

Perché la bellezza è nei più piccoli dettagli.

Il 42% dei deficit visivi è controllabile e rimediabile con l’uso degli adeguati mezzi di compensazione visiva, secondo un rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sull’incidenza dei difetti visivi, spesso una delle cause principali di “cecità funzionale”.

Un italiano su cinque non si è mai sottoposto a un controllo della vista, più del 60% non fa un esame da oltre tre anni, una persona su quattro ha un difetto visivo non adeguatamente corretto.

In Italia sono raddoppiati i miopi, nel giro di 40 anni. Erano il 13%, oggi sono il 25% della popolazione, pari a 15 milioni di persone.

Per migliorare la qualità della vista degli italiani, Federottica (Associazione Federativa Nazionale Ottici Optometristi), da anni promuove Ottobre mese della Vista.

Complice la crisi, si sono anche diffusi, in modo particolarmente rapido, alcuni comportamenti a rischio.
Si utilizzano sempre più spesso occhiali e lenti non più adeguati, rispetto all’evoluzione del difetto visivo, negli anni. O soluzioni “fai da te”.

Tipico è il caso dell’occhiale prenotato che da “emergenza”, si trasforma, senza quasi rendersene conto in un oggetto di uso quotidiano davanti al computer o alla tv.

Pensando di risparmiare, in tanti acquistano l’occhiale da sole di scarsa qualità su bancarelle abusive, con filtri non idonei alla protezione dei nostri preziosi occhi. Questi comportamenti scorretti, oltre che non portare alcun beneficio alla visione, con il tempo compromettono o mettono a rischio la salute visiva.

Comments are closed.