logo

A tavola anche l’occhio vuole la sua parte

“Anche l’occhio vuole la sua parte”, dice un noto detto popolare e la nostra mente subito scorre al piacere di vedere una bella immagine, un bel panorama, una bella donna, un bel dipinto.
Tuttavia, se ci pensiamo bene, “anche l’occhio vuole la sua parte” può avere un significato del tutto diverso a tavola: tutti noi sappiamo, infatti, che ci sono alimenti che supportano una buona salute della vista ed è proprio di questo che tratteremo oggi.

La dieta ha indubbiamente un ruolo fondamentale nella prevenzione dei disturbi oculari.
Ricerche recenti in campo oculistico e nutrizionale, collegano i disturbi degli occhi alla carenza di particolari sostanze antiossidanti che sono presenti in molti alimenti ed anche in frutta e verdura. A seconda del colore, frutta e verdura contengono sostanze antiossidanti diverse.

Bianco

A questa categoria appartengono le cipolle, l’aglio, lo scalogno, i cavolfiori, i finocchi, le pesche bianche, la mela, la pera, l’uva bianca, la banana  ecc; L’antiossidante caratteristico di questo gruppo di frutti è la quercitina: elemento fondamentale per prevenire gli stati infiammatori.
In natura la quercitina è presente nell’ippocastano, nella calendula, nel biancospino, nella camomilla, nell’iperico, nel gingko biloba, nel tè verde, nelle mele e nelle pere.
Aglio, cipolle e porri contengono anche l’allilsolfuro, che rende il sangue più fluido e meno incline alla formazione di trombi.

Giallo – arancio

Frutta e verdura giallo – arancio  aiutano a prevenire, patologie cardiovascolari e l’invecchiamento cellulare, potenziando la vista. Albicocche, pesche gialle, carote, peperoni,  mais, melone, ananas, arance, zucche,  manghi, kiwi gialli e papaie contengono flavonoidi, che agiscono prevalentemente a livello gastro-intestinale, neutralizzando la formazione dei radicali liberi.
Inoltre, peperoni, limoni e arance contengono un’elevata concentrazione di vitamina C, antiossidante per eccellenza.
Verde
Anche frutta e verdura verdi come zucchine, asparagi, piselli, rucola, basilico, mele verdi, avocado, broccoli, cavoli cappuccio, il kiwi e il lime, hanno una funzione protettiva della vista. Broccoli, prezzemolo, spinaci e kiwi sono molto ricchi di vitamina C, come detto, uno dei più potenti antiossidanti in natura, utile anche per favorire l’assorbimento del ferro.
Negli spinaci, nell’insalata verde, nei porri e nei piselli troviamo la luteina, un carotenoide importante per la buona vista, poiché fa parte della retina dell’ occhio. Come ogni buon antiossidante, combatte i radicali liberi e aumenta la densità ottica del pigmento maculare.

Rosso

Il licopene è il colorante rosso presente principalmente nel pomodoro e nei prodotti da esso derivati ed è caratterizzato da un’energica attività antiossidante che contribuisce alla salute degli occhi.
In arance sanguinelle, fragole,  ciliegie e melograno, troviamo antocianine e carotenoidi, che potenziano la vista e che sono ottimi coadiuvanti nella cura delle fragilità capillare.

Blu – viola

Anche frutta e verdura blu-viola sono ricche di carotenoidi validi supporti per una buona salute degli occhi.

È chiaro che la salute dei nostri occhi dipende da molti fattori correlati tra i quali l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. Altrettanto importante è cercare uno “stile di vita” sano e equilibrato e far uso di lenti scure di buona qualità per proteggersi dai raggi ultravioletti.

Comments are closed.